Nel mondo della fantasia

Favola

Ieri, nel bel mezzo di una discussione di lavoro, ad un certo punto qualcuno ha tirato fuori il Grillo Parlante, il Gatto e la Volpe e Mangiafuoco. E per un istante ci siamo catapultati altrove.

– Fantastico! – ho pensato. – Sono in una favola. Mi sono trasformata in un personaggio della storia di Pinocchio, diventando anch’io personaggio a mia volta. Forse sono la Fata Turchina o forse Mastro Geppetto, o forse addirittura Pinocchio stesso.

Mi sono chiesta quanto mi sarebbe piaciuto vivere in una favola, estraniarmi da un mondo fatto di problemi, corse, discussioni, soldi da pagare, in cui la lotta alla sopravvivenza ci costringe a trovare un angolino tutto per noi dove poter chiudere la porta in faccia a tutto ciò che non ci va.

O per lo meno dove poter fare le cose che amiamo.

E’ per questo motivo che non smetterò mai di tuffarmi con la testa in un bel libro oppure di  dedicarmi alla scrittura di racconti e storie, che per belli o brutti che siano, mi aprono la porta dei sogni, delle avventure, catapultandomi nel mondo che amo, quello della fantasia.

2 Comments

  1. Tuffarsi nel modo delle fiabe e delle favole è  meraviglioso, poichè ti allontana dalla quotidianità e da tanti problemi. Per me è facile, poichè insegno nella scuola primaria, quindi, spesso, accompagno i bambini in viaggi fantastici e mi diverto da matti.
    Ciao, mia cara.
     
    Anch’io ho un blog: marem-serenella.blogspot.com

  2. E’ vero, Serenella, ed è fantastico il lavoro che fai. Ci vuole tanta passione, il tuo lavoro è come una missione.
    I bimbi poi ti danno energia e ti fanno ringiovanire.
     
    Ti verrò sicuramente a trovare sul tuo blog. Grazie davvero!
    Roby

Se quello che hai letto ti è piaciuto (oppure no) fammi conoscere la tua opinione. E torna a trovarmi ancora!

© 2017 Roberta Marcaccio

Theme by Anders NorenUp ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: