Un minimo di stile, please…

Il testo che arriva a un editore deve essere il più possibile curato, limato. Farà una migliore impressione, verrà letto più volentieri, e si avrà considerazione per voi. Uno scrittore deve conoscere la materia che utilizza, ossia la lingua e le sue regole. Vi verrebbe in mente di scrivere della musica senza conoscere le note? Credete che Michelangelo abbia dipinto i suoi capolavori senza conoscere i colori o senza sapere che l’intonaco per l’affresco si comporta in modo diverso quando è appena stato steso o dopo qualche ora? Da ragazzo, nella bottega del Ghirlandaio, Michelangelo ha dovuto imparare a macinare e mescolare i colori, molto prima di provare a dipingere. Il genio non basta, per creare un capolavoro, ci vuole anche l’umiltà di imparare la tecnica.

(da:  Manuale minimo di stile, per aspiranti scrittori di Piera Rossotti Pogliano)

2 commenti su “Un minimo di stile, please…”

  1. Pingback: Questioni di stile | ilperdilibri

Mi piacerebbe conoscere la tua opinione. Lascia un commento qui sotto e torna a trovarmi ancora!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: